CHI SONO

Mi chiamo Massimiliano, sono uno psicologo clinico e psicoterapeuta cognitivo-comprotamentale con esperienza in ambito clinico, psicodiagnostico e neuropsicologico. Mi sono laureato con il "vecchio ordinamento" alla Seconda Università degli Studi di Napoli con una tesi in neuropsicologia sui "Correlati neurofisioanatomici del concetto di coscienza". Il problema mente-corpo ed i correlati neurali della coscienza ("Neural Correlates of Consciousness", o NCC) hanno continuato ad affascinarmi negli anni, fornendomi una solida base conoscitiva ed esplorativa per approfondire l'argomento in ambito neuroscientifico. La mia visione della psicologia, infatti, parte dal presupposto delle neuroscienze, che considera la mente come il prodotto dell'intero organismo e non del singolo cervello, che mira dunque a superare "l'errore di Cartesio" secondo il quale corpo e mente sono due istanze separate, e tenendo dunque sempre presenti le implicazioni sociali ed ambientali, i desideri, le speranze e le convinzioni di coloro che  si rivolgono ad un professionista della salute mentale, promuovendo il benessere dei pazienti ed aiutandoli a scoprire strategie alternative e funzionali al loro percorso umano. In quest'ottica multidimensionale e multidisciplinare il ruolo dello psicologo si configura infatti come fondamentale, e delineato da nette competenze specifiche, che non si accavallino a quelle di altre figure professionali.

 

Dopo la laurea ho svolto il tirocinio presso la stessa Università, avendo la possibilità nel contempo di collaborare con l'Unità Valutazione Alzheimer dell'A.O.R.N. Antonio Cardarelli di Napoli, nel reparto di neurologia, occupandomi di ricerca in ambito neuropsicologico e programmi di counseling ed assistenza ai caregivers.  Una volta ottenuto l'abilitazione professionale e la conseguente iscrizione alla sezione A dell'Albo degli Psicologi della Campania ho iniziato la pratica professionale in Italia in ambito clinico, proseguendo la mia attività in neuropsicologia presso l'Azienda Ospedaliera di Rilievo Nazionale "Antonio Cardarelli", strutturando dei programmi di prevenzione del fenomeno del bullismo con scuole ed associazioni locali, ricevendo privatamente pazienti con quadri clinici eterogenei e continuando a migliorarmi professionalmente seguendo seminari e corsi sulla diagnosi ed il trattamento dei disturbi dell'umore, dei disturbi d'ansia, e sulle metodologie più efficaci in ambito psicodiagnostico. Non ho tuttavia tralasciato l'attività di ricerca scientifica, che ancora oggi rappresenta per me un focus importante ed un'attività che ho continuato negli anni.

 

La costante necessità di migliorarmi dal punto di vista professionale ed il mio profondo interesse per le neuroscienze mi hanno poi spinto verso la capitale tedesca per seguire alcuni seminari post-universitari presso la Berlin School of Mind & Brain della Humboldt Universität già nel 2009. Ho iniziato dunque a praticare la professione di psicologo clinico anche in Germania dopo aver preso contatti con colleghi, enti ed associazioni tedesche, ed aver raggiunto un buon livello di esperienza e di know-how sul territorio, oltre ad una competenza linguistica che mi permettesse di tenermi aggiornato in termini di ECM e di costante aggiornamento professionale, tutti requisiti che ritengo essere fondamentali per svolgere al meglio la mia professione, in modo da poter fare sempre l'interesse dei miei pazienti e per poterli seguire al meglio in un contesto a me ormai familiare come quello berlinese, divenendo poi membro del Berufsverband Deutscher Psychologinnen und Psychologen (BDP), l'albo degli psicologi della Germania e studiando psicoterapia cognitivo-comportamentale (Verhaltenstherapie) a Berlino.  

 

Al momento lavoro come psicologo presso il mio studio privato, dove ricevo su appuntamento, ed inoltre svolgo attività di neuropsicologo e di psicoterapeuta presso il Dipartimento di Psicosomatica del Campus Benjamin Franklin della Charité e presso la Psychotherapeutische Ambulanz della PHB (Haus der Psychologie). 

 

Il mio interesse è rivolto principalmente alla persona, che non vedo solo come un "paziente", e alla promozione del benessere psichico di chi si trova in difficoltà tramite la corretta valutazione psicodiagnostica, un appropriato programma di intervento psicoterapeutico, e la promozione delle risorse interne e del benessere dell'individuo, secondo i principi alla base della terapia cognitivo-comportamentale. 


"Dietro i tuoi pensieri e sentimenti, c'è un possente sovrano, un saggio ignoto, che si chiama Sé. Abita nel tuo corpo, è il tuo corpo. Vi è più ragione nel tuo corpo che nella tua migliore saggezza" (Friedrich Nietzsche)